Casteltermini si aggiudica il Palio del Giglio ed il primo premio a Castelvetrano

E’ il gruppo di Casteltermini composto dal “Corteo Storico Principi Termini e Ferreri” e dal Tataratà di Salvino Sanvito ad aggiudicarsi il primo premio ed il Palio del Giglio nel Concorso Regionale di Rievocazione Storica di Castelvetrano. Sono state le nostre tradizioni, i nostri costumi eleganti, il portamento dei figuranti, la grinta e l’unicità dei combattenti del Tataratà a catturare la giuria presente, composta da storici e da rappresentanti delle associazioni provenienti da tutta la Sicilia, da Messina fino a Trapani. Un podio tutto “Sicano”: terzo posto per il gruppo di Palazzo Adriano, secondo per Vicari e primo per Casteltermini.

Una giornata intensa che inizia con la benedizione e presentazione degli stendardi dei comuni
partecipanti, rispettivamente in Chiesa Madre da parte dell’Arciprete Don Leo Di Simone e nell’ aula consiliare del Comune di Castelvetrano, alla presenza dei membri dell’Associazione “Guardiani del Giglio“, che hanno promosso e organizzato l’iniziativa, del Presidente del Consiglio Comunale di Castelvetrano e di alcuni Sindaci dei comuni coinvolti. Successivamente un ricchissimo buffet ha deliziato il palato di tutti i gruppi presenti, mentre a pochi passi i visitatori hanno avuto la possibilità di catapultarsi in un villaggio  medievale tra antiche pietanze, armi, gogne e giochi dell’epoca. Nel pomeriggio ha inizio la sfilata per le vie della Città, che si è conclusa poi sul palco della piazza di Castelvetrano dove ogni gruppo è stato chiamato a farsi conoscere mediante una rappresentazione attinente alla storia della città di provenienza. Musica, balli, bandiere, tamburi, armi, vestiti e racconti hanno regalato al pubblico un momento ricco di fascino e una giornata davvero “storica”.

Soddisfazione per il gruppo di Casteltermini che custodirà il Palio del Giglio fino al prossimo anno quando il gruppo lo riaccompagnerà nel suo paese d’origine per l’ennesimo Concorso Regionale dei Guardiani del Giglio di Castelvetrano.

by Francesco Spicola

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento