Eletto il Consiglio Direttivo della Pro Loco

pro loco 2

Si è tenuta ieri, 17 9 3013, l’assemblea dei Soci della Pro Loco “Chiuddia” , l’ordine del giorno prevedeva, tra le altre cose, il rinnovo e l’ampliamento del Consiglio Direttivo. Approvato l’allargamento a 7, il Consiglio uscente è stato confermato all’unanimità, mentre i nuovi entrati sono la “quota rosa” Serena Palmeri, che ha già collaborato fattivamente con l’associazione, e Michele Rondelli, questi due si aggiungono a Francesco Mondello, Pietro Palumbo, Vincenzo Licata, Carmelo Nicotra e Vincenzo D’Urso. Il Presidente Enzo Licata ha poi relazionato a lungo sulle attività svolte dalla nostra Pro Loco, sottolineando con orgoglio l’apporto importante in un progetto che vedrà la nascita di un belvedere vicino la chiesetta di San Vincenzo, la partecipazione ad una ATS che vedrà Casteltermini inserito in un importante circuito turistico: “Andare per Sicani” che arriverà fino a Siculiana. Molti sono anche i progetti per il futuro ma unico è il sentire: valorizzare e fare conoscere il nostro territorio. Quasi immediata sarà la riproposizione dell’iniziativa “ORIGINARIAmente”, che doveva tenersi nei giorni di sabato 3  e domenica 4 Novembre 2012, ed era stata annullata per problemi burocratici legati visita alla miniera Cozzo Disi.

 

Concorso fotografico organizzato dalla Unione Nazionale Pro Loco d’Italia

L’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia organizza un concorso di fotografia intitolato “La Sagra più bella che c’è”.L’UNPLI è impegnata da anni nella valorizzazione delle sagre di qualità intese come momenti di promozione di tutto il territorio e dei suoi prodotti tipici.

Gli obiettivi del concorso sono:
1. Raccogliere le immagini fotografiche più rappresentative e identificative delle Sagre che ogni anno si svolgono in Italia, nonché di premiare le più pregevoli sia da un punto di vista artistico sia come rappresentazioni del territorio italiano, della sua complessità, delle sue peculiarità e della sua storia.
2. Promuovere il lavoro di preparazione, allestimento e realizzazione delle Sagre e dell’attività quotidiana delle Pro Loco.
3. Promuovere la conoscenza delle immagini fotografiche stesse da parte degli utenti di internet attraverso i social network più diffusi. La partecipazione al concorso prevede l’accettazione integrale del regolamento.

Maggiori informazioni su http://www.unpliproloco.it/home/archivio-manifestazioni/486-la-sagra-piu-bella-che-ce.html

– See more at: http://www.casteltermini24.it/concorso-fotografico-organizzato-dalla-unione-nazionale-pro-loco-ditalia/#sthash.BIP6gDpk.dpuf

Corri… con il cuore

Domenica 16 Giugno dalle ore 10:00 alle 19:00 in Piazza Duomo sarà possibile ammirare le vetture da gara dei piloti Castelterminesi. L’evento organizzato dall’associazione automobilistica Casteltermini Racing Club e con la collaborazione della locale Pro Loco avrà lo scopo di attirare più gente possibile al fine di raccogliere fondi necessari per l’acquisto di un defibrillatore, da mettere a disposizione per qualsiasi manifestazione sportiva (e non) che si svolga nella cittadina.

Oltre alle vetture si potrà osservare una mostra fotografica, ritraente tutti i piloti e navigatori locali impegnati nelle diverse gare dell’isola e non solo. In aggiunta alla mostra saranno esposti dei riquadri dove vi saranno illustrati i risultati delle gare di questi ultimi. Saranno presenti sia auto moderne che storiche dove vi sarà affissa su ognuna una scheda tecnica con le proprie caratteristiche. La raccolta avverrà anche tramite la vendita di biglietti per un sorteggio che avrà come premio un buono da utilizzare presso l’officina Gaetani Gomme. Sarà un evento da non perdere, non mancate!

Su www.superrallynews.it saranno pubblicate sia le foto che i video della manifestazione.

Ignazio Palumbo Magrì

Manù Arnone

TataratArte: Imperdibile!

Foto Carmelo Piazza

Foto Carmelo Piazza

 

Ha  aperto ieri i battenti  TataratArte, una mostra che coniuga con sapienza varie esperienze artistiche, produzioni artigianali di eccellenza e l’immancabile fascino della Festa.  Il percorso, allocato nell’ex Chiesa del “Purgatorio” oggi Oratorio San Filippo Neri, si sviluppa a ferro di cavallo sfoggiando da un lato e dall’altro tanta arte e tradizione castelterminese.

La prima segnalazione, se  il lettore permette, vorremmo dedicarla alle foto di Carmelo Piazza, che arricchiscono tutto il percorso creando una cornice che mette in risalto ogni aspetto della festa, alternando vari momenti in un ordine che, come le “Novelle per un anno”, solo l’autore è capace di dominare fino in fondo ma che sortisce un piacevole effetto straniante. Carmelo Piazza non è un “nativo digitale” e fa belle foto da quando le macchine fotografiche andavano a carbone, scherzi a parte sono ormai anni che ogni evento che accade a Casteltermini viene raccontato e nobilitato dalle foto di Carmelo Piazza, la mostra offre una ghiotta occasione per lasciarsi incantare da alcuni dei suoi scatti più evocativi. Casteltermini24 ha scelto la foto che ritrae un piccolo tammurinaru affiancato da un tammurinu a grandezza naturaleper noi metafora del presente (in primo piano e volutamente sfuocato) e del futuro (sullo sfondo piccolo ma pronto a crescere).

 

A la... 034Colpiscono la fantasia, non solo dei più piccoli, le splendidevardedde in miniatura di Sergio Scozzari, in grado di realizzare anche Addizzi curati in ogni minimo particolare, nei quali agli animali viene risparmiato il contatto diretto con la ruvidezza dei materiali grazie a delle membrane poste a contatto con la cavalcatura.

Espone anche Gabriele Ballone, una vera autorità nel settore dei finimenti, l’artigiano del cuoio che ama definirsi l’ultimosiddaru, anche in questo caso TataratArte ci offre l’occasione di ammirare la capacità manifatturiera di questo nostro artigiano conosciuto ed apprezzato in tutte le fiere del territorio siciliano e degno erede del famoso Zì Cicciu Balluni.

La famiglia del signor Francesco Licata ha messo a disposizione un bellissimo Addizzu completo, ma la cosa sulla quale conviene soffermarsi è lo splendido Palu Dappuni (Gualdrappa). I Pali Dappuna (si legge Drappuna) fanno parte di una antichissima tradizione che non coinvolge solo Casteltermini, gualdrappe simili si ammirano a S. Stefano di Quisquina, Cammarata e S. Giovanni Gemini, tutte queste però hanno particolari distintive e tecniche di produzione differenti che trasmettono dai genitori ai figli, il risultato porta il segno distintivo della festa, nel nostro caso una croce negli angoli posteriori, questa tradizione si sta però perdendo e tutto vantaggio di meno nobili feltri.

A la... 039

 

La Pro Loco, oltre a mettere a disposizione la sua sapienza organizzativa, espone alcuni abiti in foggia d’epoca e il palio dei “Vurdunara”, che visse una brevissima quando effimera stagione di gloria. Pezzo forte è il Palio del Giglio presentato alla popolazione, dopo la vittoria di Castelvetrano.

 

Emozione e orgoglio suscitano i tamburi e le foto di Angelo Nobile. Primo Tamburo di Sicilia. Musicista eccelso e grande organizzatore, ha regalato a Casteltermini i ritmi e i timbri della festa e una Nobile genia di eredi.

 

 

 

A la... 038Non potevano mancare le “torce” del paliante dei BurgisiMichelangelo Guarino. Negli anni ne abbiamo ammirato la sapienza tecnica e la bellezza estetica da fare invidia, il signor  Michelangelo ha messo a disposizione degli appassionati“l’esploso” dei suoi proverbiali “cuppi”.

Il percorso si conclude nella dolcezza e nella tradizione, il direttore artistico Arch. Vincenzo Sapia e il presidente della Pro Loco Vincenzo Licata hanno optato per un sobrio rinfresco nel nome della tradizione, cubaita e gazzusa. La cubaita è stata offerta dalla pasticceria Traina, che ha anche esposto gli ingredienti che sono soliti caratterizzare la genuinità dei loro prodotti.

Soddisfazione esprime il Direttore Artistico Arch. Vincenzo Sapia che pur lamentando il poco tempo a disposizione già ha ben chiari i progetti per il prossimo anno.

Casteltermini24 fa i complimenti alla nostra Pro Loco “Chiuddia” che non solo incassa un successo dietro l’altro ma che, cosa più importante, mette anche in risalto l’eccellenze locali non rinunciando alla tradizione.

A la... 036

fonte casteltermini24